Classificazione malattia

Hahnemann ha scritto durante la sua vita diversi libri. Il più importante si chiama Organon e di questo libro ha scritto 6 edizioni. Le diverse edizioni raccolgono il frutto delle ricerche di Hahnemann circa l’Omeopatia. In ciascun edizione egli aumenta sempre di più le diluizioni. Inizialmente afferma che si può somministrare solo un farmaco omeopatico alla volta. Tuttavia nella 6a edizione arriva alla conclusione che in genere vada utilizzata una diluizione di tipo LM (1:50.000 volte), e che si debbano dare diversi rimedi per i diversi tipi di malattie. In tale edizione introduce inoltre una classificazione delle diverse malattie.
lotusbloem ziekteclassificatie afbeelding
Questo diverso approccio non è stato subito accettato dagli altri omeopati, ormai abituati ai dati delle precedenti edizioni dell’Organon. Questo anche per la diffusione postuma e tardiva dell’ultima edizione del libro.
La divisione delle malattie può essere visualmente visualizzato come un fiore. Al centro si trova la Psora, la nostra costituzione (chi siamo), da cui idealmente partono in maniera simmetrica i petali del fiore.  Normalmente tali petali alla nascita sono bilanciati, ma con la crescita ed i diversi fattori ambientali si possono verificare degli squilibri, delle asimmetrie che l’Omeopatia aiuta a bilanciare.
Ziekteclassificatie-bloem
Hahnemann divideva le malattie per:
Malattie ereditarie
Le malattie dei nostri antenati sono intimamente connesse alla nostra stessa costituzione, trasmesse con il  patrimonio genetico. Le malattia che ne possono risultare vengono quindi da “dentro”. 
Malattie iatrogene 
In questa parte vengono descritti i disturbi che possono provenire dall’uso di farmaci e vaccinazioni. 
Incidenti
Questa è la nostra biografia. Cosa è successo nella nostra vita e che impatto ha avuto. Quale influenze ci hanno cambiato e quale tracce hanno lasciato. Questi sono gli stimoli che vengono da “fuori”. Il nonno deceduto, le seperazioni etc. In altre parole circostanze su cui non abbiamo alcuna influenza.
Miasmatico acuto 
Spesso su questo petalo del fiore ci sono diverse malattie . Una pomonite, una colica, l’allergia, l’emicrania, un’infezione urinaria etc. Queste condizioni patologiche vengono da “dentro” (endogene), iniziano cioè in risposta ad uno stimolo esterno, ma solo sulla base di una personale predisposizione. Per esempio l’allergia ai pollini che compare ad un certo punto della nostra vita in primavera, oppure la depressione che deriva dalla perdita del lavoro.
Problemi endogeni sono sempre correlati ad un problema costituzionale. Vuole dire che la costituzione di qualcuno non riesce a dare la risposta giusta ad uno stimolo esterno. Per esempio una signora anziana ha l’influenza, non ha più il fisico e prende una polmonite. Per la sua debolezza costituzionale la polmonite può essere anche fatale.
Malattie epidemici 
Queste sono malattie che vengono trasmesse da qualcosa di esterno: l’influenza, la parotite, il morbillo, la legionella.  Se siamo forti e sani possiamo perfettamente combattere queste malattie senza complicanze. L’infezione rimane in questa parte del fiore senza disturbare la costituzione e senza metterci in un importante stato di malattia.
Hahnemann ha descritto come ognuno di queste malattie ha i suoi farmaci e deve essere trattato per tornare in bilancio ottimale per noi stessi.
Per altre informazioni:
http://www.classicalhomeopathy.eu/index.html (inglese)
http://www.klassischehomoopathie.de/ (tedesco)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.